L'importanza dell'ascolto per l'apprendimento di una seconda lingua

L'importanza dell'ascolto per l'apprendimento di una seconda lingua

Uno dei principali consigli che do ai miei studenti è quello di fare tanti ascolti in lingua per migliorare l’apprendimento della stessa. Ci sono molti studi, che suggeriscono che esiste una correlazione tra il nostro livello di lingua e le ore che abbiamo trascorso facendo ascolti. In altre parole, più ascolti meglio è. Più ore trascorri ad ascoltare e più rapidamente migliorerai.

Ecco una domanda interessante che mi fanno spesso: "Quante volte devo ascoltare lo stesso contenuto?" Devo ascoltarlo solo una volta? O più di una volta? Quello che fa la maggior parte degli studenti è ascoltare determinati contenuti una o due volte e poi passare a un altro contenuto. Lo studente tipico pensa che sia meglio variare spesso. Bene, la varietà è cosa buona, ma se quello che vuoi è consolidare ciò che ascolti il modo più efficace per raggiungerlo è attraverso la ripetizione. Quindi, supponiamo che inizi con l'inglese. Sei un principiante. Questa è la situazione in cui hai bisogno di molte ripetizioni. Il motivo è che devi creare gli schemi più comuni nella tua testa.

Ecco perché è necessario ripetere più volte. Ad esempio, supponiamo che tu trovi un audio di 5 minuti adatto al tuo livello. In teoria potrsti ripetere l’ascolto dell’audio venti, trenta o anche più volte. Sì! Mi hai capito bene! Venti, trenta o più volte! Ovviamente non ti sto dicendo che devi farlo in un giorno. E’ ad esempio possibile ripetere l'audio tre volte al giorno per una settimana. Ciò significa solo 15 minuti al giorno per sette giorni, ovvero 21 volte. Puoi leggere e ascoltare se necessario. Sì lo so che può sembrare folle, ma ti posso assicurare che questo metodo è molto efficace, puoi imparare molto!

La cosa più importante è che stai consolidando le frasi, il vocabolario, la pronuncia e diventerà quindi più facile usare tutto questo nella tua conversazione. Se lo fai come parte della tua routine e dedichi un'ora al giorno a far ascolti noterai presto un netto miglioramento. Acquisirai familiarità con molte strutture e inizierai a capire cosa dici senza dover tradurre nella tua testa. La ripetizione è la chiave del consolidamento. Se hai un livello intermedio o superiore, non è però necessario ripetere così tante volte. Quello che puoi fare è: ascoltare sempre la stessa persona. Concentrati su un solo materiale e poi attieniti ad esso per un po'.

Potresti preferire frasi, vocaboli, espressioni particolari, ecc.

Un altro approccio è quello di ascoltare lo stesso argomento più volte. Anche se non stai ripetendo lo stesso audio, stai ripetendo il vocabolario e le espressioni dello stesso argomento. Questa regola di ripetizione non è rigorosa, ovviamente. L'importante è ascoltare per molte ore, e se puoi ripetere, ancora meglio.

BUSINESS ENGLISH PILLS: Come preparare una presentazione in inglese

BUSINESS ENGLISH PILLS: Come preparare una presentazione in inglese

Oggi vorrei darti alcuni consigli sulla preparazione di una presentazione in inglese. Innanzitutto accertati che sia chiara e semplice da seguire.

Puoi utilizzare alcune espressioni per aiutare il tuo pubblico a seguire il discorso.

Come prima cosa ti consiglio di delineare la struttura della presentazione. Prima di iniziare schematizza brevemente la tua presentazione usando queste espressioni:

  • Today I’m going to talk about (riassumi brevemente la presentazione)

  • First, I’m going to look at…

  • Then, I would like to explore…

  • Lastly, I will tell you about….

PER INTRODURRE UN ARGOMENTO puoi usare:

  • I’ll start by

  • I’d like to begin by

  • Let’s begin by

PER CONCLUDERE UN ARGOMENTO

  • That’s all I have to say about…

  • So, we’ve looked at

  • Well, I’ve told you about

PER CAMBIARE ARGOMENTO

  • Turning to..

  • Let’s move on to look at..

  • Moving in now to..

Alla fine della presentazione puoi riassumere brevemente i punti principali:

  • To sum up..

  • In short..

  • So, we covered

Se vuoi chiedere al pubblico se ha domande:

  • I’m happy to answer any questions.

  • Does anyone have questions?

  • Would you like to ask any questions?

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!


Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

Perchè Americani ed Inglesi hanno accenti differenti?

Perchè Americani ed Inglesi hanno accenti differenti?

Oggi vorrei raccontarti un aneddoto molto curioso e che pochi conoscono e spiegarti il perché la pronuncia americana e britannica sono così diverse oggigiorno.

Nel diciottesimo secolo la pronuncia Americana e quella inglese erano molto simili. Ricorda che l’Impero Britannico colonizzò l’America e molti immigrati si trasferirono là per iniziare una nuova vita.

Qui nasce spontanea questa domanda: perchè la pronuncia Americana e quella inglese sono così differenti al giorno d’oggi?

Bhe, ci sono molte teorie, ma vorrei dartene una molto ragionevole: è l’accento Britannico ad essere cambiato radicalmente negli ultimi due secoli.

Un po 'di storia può sicuramente aiutarci.

L’accento britannico iniziò a cambiare durante la rivoluzione industriale.

In quel periodo molte famiglie diventarono ricche in breve tempo. La società dell'alta borghesia non vedeva di buon occhio quelle famiglie nonostante avessero molti soldi.

Pertanto, le nuove famiglie ricche cercarono di distinguersi dalle altre classi inferiori cambiando il loro modo di parlare. Provarono quindi a suonare più sofisticate ed eleganti.

In quel periodo comparvero nuovi tutor ed esperti di pronuncia che offrivano i loro servizi ai nuovi ricchi. Vennero scritte nuove linee guida per la pronuncia e si sviluppò questo nuovo modo di parlare che divenne standardizzato e si diffuse in tutto il paese.

Sempre più persone volevano sembrare più eleganti e distinguersi dalle classi più basse. Questa moda divenne dunque molto popolare.

Una cosa molto divertente e rappresentante di ciò  è come vengono rappresentati gli accenti film storici. Ad esempio, la guerra d'indipendenza americana mostra soldati britannici che parlano con un raffinato accento britannico attuale, come se fossero alla BBC, e soldati americani con il loro accento americano standard. Adesso sai che ciò non è molto preciso.

Conoscevi questo aneddoto?

Se ti è piaciuto condividilo!

BUSINESS ENGLISH PILLS: ANDARE AL LAVORO (MEZZI DI TRASPORTO)

BUSINESS ENGLISH PILLS: ANDARE AL LAVORO (MEZZI DI TRASPORTO)

In inglese esistono diverse possibilità per descrivere il modo in cui raggiungi il tuo posto di lavoro:

Se vai a piedi puoi dire: I walk to work o I go on foot.

Se vai in bici: I cycle to work

Se vai in auto: I drive to work

Se vai in metro o in bus: I take the metro (usa “take” e “catch” con un mezzo di trasporto che non guidi o controlli) o I catch the bus. Non si usa “take” o “catch” con macchina o bicicletta perchè questi mezzi li guidi tu.

Se vai in treno: I go by train.

Puoi usare “go by” più un mezzo di trasporto.

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!


Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Qual è il problema?

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Qual è il problema?

Esistono diversi modi per parlare di problemi di salute in inglese.

Solitamente per indicare malesseri generali si usa la forma negativa “not well” mentre per indicare dolori specifici si utilizza “hurts”, “ache” o pain.

Se vuoi dire che qualcosa non va puoi usare il verbo “to be” con “well”, “ill” o “sick”.

Puoi utilizzare anche “to be” con “feeling” e un avverbio per indicare che il problema continua e per spiegare quanto è grave.

Vediamo alcuni esempi:

  • Are you ok? No, I’m not very well oppure No, I feel ill (ill è più comune in British English mentre sick in American English) oppure No, I don’t feel very well.

Qualche alternativa può essere:

No, I’m feeling sick oppure No, I’m sick (attenzione però perchè in British English I’m feeling sick o I feel sick significano avere la nausea) oppure No, I’m not feeling very well.

Puoi utilizzare “have” e “has” con “ache”, “pain” e “broken” per dire cosa non va. Puoi anche indicare quale parte del corpo fa male (“hurts”).

Alcuni esempi:

  • I have headache.

  • I have a pain in my arm.

  • I have a broken finger. My finger hurts.

  • Toby has stomach ache.

  • Mary has a pain in her back

Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



Qual è quindi il modo migliore per migliorare la pronuncia e l’intonazione?

Qual è quindi il modo migliore per migliorare la pronuncia e l’intonazione?

Sia la pronuncia che l’intonazione sono aspetti molto importanti dell'apprendimento di una seconda lingua.

Entrambi sono purtroppo spesso trascurati o non gli viene dedicata abbastanza importanza in molte delle classiche lezioni. La pronuncia corretta ti permetterà di essere compreso bene.

Ti farà sentire più a tuo agio durante le conversazioni in lingua, con un conseguente aumentato livello di fiducia.

Oggi voglio quindi rispondere ad un’altra frequente domanda che mi pongono spesso i nostri studenti: Qual è quindi il modo migliore per migliorare la pronuncia e l’intonazione?

Purtroppo molti insegnanti non esperti adottano il cosiddetto “approccio del logopedista” e cercano di farti fare pratica facendo esercizi di movimento della bocca e della lingua.

Questo tipo di attività dovrebbe essere l'ultimo e non il primo.

Molto spesso la pronuncia e l’intonazione migliorano una volta che si inizia a parlare con frequenza la lingua che si sta studiando. Il tuo cervello si adatterà al ritmo e alla cadenza e le tue orecchie si adatteranno al modo in cui accentano determinati suoni.

Se vuoi veramente migliorare e passare da un livello principiante a un livello intermedio / avanzato devi rendere l'apprendimento della nuova lingua un'abitudine quotidiana. Proprio come andare in palestra.

Da 4You Language School consigliamo sempre di leggere qualche quotidiano in lingua, guardare film, imparare ricette del paese di cui si sta studiando la lingua, ascoltare musica, guardare video TED, ascoltare audiolibri, ascoltare podcast, etc. Più la tua mente si abitua a sentire ed usare la nuova lingua, più diventa facile comunicare.

Come tutte le abitudini, migliorare la seconda lingua diventa un processo che diventa più facile una volta iniziato e preso confidenza. Quindi assicurati di iniziare a parlare senza essere troppo timido/a o imbarazzato/a: rimarrai sorpreso dalla velocità con cui puoi migliorare.

Come imparare una seconda lingua in modo veramente semplice

Come imparare una seconda lingua in modo veramente semplice

Tutte le volte che spiego ai nostri studenti come da 4You affrontiamo le lezioni rimangono sorpresi.

Solitamente gli studenti che vogliono imparare una seconda lingua pensano alle classiche lezioni noiose piene di grammatica e fonetica.

Noi non facciamo nulla di tutto ciò ma abbiamo aiutato già centinaia di studenti a migliorare l’apprendimento linguistico.

Come è possibile? Vorrei spiegartelo negli articoli che pubblicheremo nelle prossime settimane. Piccole ricette per migliorare soprattutto la parte orale di una seconda lingua.

Siamo onesti! Soprattutto per un adulto la prima necessità in fase di apprendimento è quella di poter iniziare a comunicare e da lì parte tutto!

Esercitati con la nuova lingua il più spesso possibile

Oggi prendiamo l’esempio della lingua inglese.

È impossibile essere veramente fluenti in inglese senza esercitarsi con un docente esperto.

Puoi memorizzare migliaia di parole e puoi conoscere tutte le regole grammaticali ma se non ti eserciti a parlare non diventerai mai veramente fluente.

Molti studenti si aspettano di imparare la grammatica e di poter semplicemente parlare fluentemente.

Comprendere la grammatica può essere semplice, capire come usarla e come usarla in modo appropriato e rapido nelle conversazioni reali è la sfida più difficile per molti studenti.

Come puoi superare questa sfida? Esercitandoti il più spesso possibile preferibilmente con docenti preparati e qualificati . L'immersione è il modo migliore per imparare.

Altro punto essenziale è che non puoi imparare a parlare una seconda lingua studiando nello stesso modo in cui si studia la storia o la biologia. Una lingua va vissuta quanto più possibile. Non si può imparare una seconda lingua usando solamente un testo o un app.

Un altro consiglio che mi sento di darti: se il tuo obiettivo è diventare fluente, non iniziare con la grammatica. Se il tuo obiettivo è solo superare un esame come TOEFL o IELTS e se hai solo un tempo molto limitato, allora ha senso puntare sulle regole grammaticali come parte della preparazione all'esame altrimenti no.

Lasciami spiegare meglio.

Quando inizi a imparare una lingua, specialmente l'inglese puntando solo sulla grammatica, stai preparando te stesso per il fallimento. Se provi a elaborare tutte le regole grammaticali nella tua testa e provi a parlare, non parlerai molto! La grammatica inglese ha molte incoerenze nelle sue regole.

Non puoi semplicemente memorizzare e applicare tutte le regole grammaticali in inglese.

Un approccio migliore è iniziare prima a parlare e poi migliorare la grammatica lungo il percorso.

Pensaci. Questo è lo stesso modo in cui hai imparato la tua prima lingua madre ed è lo stesso che utilizziamo da 4You.

BUSINESS ENGLISH PILLS: ABBREVIAZIONI UTILI

BUSINESS ENGLISH PILLS: ABBREVIAZIONI UTILI

Come ben saprai a volte è necessario utilizzare abbreviazioni per evitare di essere troppo prolissi (soprattutto nelle email di lavoro).

Ecco una lista delle abbreviazioni più frequenti ed utilizzate.

RSPV

Respond.

Esempio: Please RSPV to your invitations by next week.

ASAP

As soon as possible.

Esempio: Please reply asap.

TBC

To be confirmed.

Esempio: I think the final price will be 60 € but that’s TBC.

NB

Note.

Esempio: NB. I won’t be available next week.

ETA

Estimated time of arrival.

Esempio: Could you please tell me the ETA of my order?

BCC

Blind copy.

Esempio: Please BCC Paula on this email

CC

Copy.

Esempio: I have CC’d Tom as he may have more information.

FYI

For your information.

Esempio: I’m sending you this just FYI.

RE

Regarding.

Esempio: Just a quick note RE your order.

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!


Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Everyone, someone, anyone

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Everyone, someone, anyone

Per riferirti ad una persona o ad un gruppo di persone senza specificare chi esse siano in inglese puoi utilizzare i pronomi indefiniti: everyone, someone o anyone.

Vediamo come:

EVERYONE/NO ONE

Puoi utilizzare “everyone” o “everybody” per indicare un intero gruppo in una frase affermativa o interrogativa. “No one” o “nobody” significa nessuno del gruppo.

Alcuni esempi:

Everyone is busy now.

Why is there no one in the room?

SOMEONE/ANYONE

Puoi utilizzare “someone” o “somebody” per riferirti a una persona in frasi affermative e “anyone” o “anybody” in frasi negative o interrogative.

Alcuni esempi:

Did anyone call Samantha yesterday?

Yes, someone called her in the morning.

I didn’t give anybody your business card.


Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



BUSINESS ENGLISH PILLS: Routine sul posto di lavoro

BUSINESS ENGLISH PILLS: Routine sul posto di lavoro

E’ molto importante saper parlare con i colleghi della routine sul posto di lavoro.

In inglese possiamo utilizzare diverse preposizioni di tempo che ci danno informazioni su quando qualcosa avviene.

At: si utilizza per indicare a che ora avviene qualcosa

On: viene solitamente utilizzato prima del giorno o della data in cui avviene qualcosa

Esempio: Our meeting is on Tuesday at 11 am.

By: indica entro quando qualcosa terminerà

Esempio: Paul needs to finish his job by 3 pm.

After: si riferisce ad un evento che avviene dopo un altro

Esempio: After lunch I need to call Adam.

Before: si riferisce ad un evento che avviene prima di un altro

Esempio: I could do it before my break.

Abbiamo poi altre preposizioni che indicano una durata:

From: indica il momento in cui qualcosa comincia.

To: indica il momento in cui qualcosa finisce.

Esempio: Joshua works from 8 am to 6 pm.

Since: Indica l’inizio di una situazione in evoluzione.

Esempio: I have been waiting for you since 5 pm.

For: descrive da quanto tempo sta avvenendo qualcosa

Esempio: I have been working for 8 hours.

During: Descrive quando è avvenuto qualcosa.

Esempio: I meet Grace during the break.

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!


Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: dire come stai.

ENGLISH GRAMMAR TIPS: dire come stai.

Per parlare di come ti senti in inglese puoi utilizzare il present continuous del verbo “to feel”.

“Feel” è un verbo di stato ma può essere usato in forma progressiva.

Per chiedere a qualcuno come si sente puoi quindi dire:

How are you feeling?

Per descrivere invece i tuoi sentimenti puoi utilizzare diversi aggettivi. Sotto alcuni dei più utilizzati:


Testo segnaposto (5).png




Potrai quindi utilizzare questa struttura:

SOGGETTO + TO BE + FEELING + AGGETTIVO DI SENTIMENTO

Ecco alcuni esempi:

I am feeling amused.

John is feeling furious.

Paola and Gino are feeling proud.

Tom is feeling worried.

Anna is feeling stressed.

Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



BUSINESS ENGLISH PILLS: Parlare di programmi futuri

BUSINESS ENGLISH PILLS: Parlare di programmi futuri

  • Solitamente, in inglese, per fare programmi con un cliente o un collega si usa il “present continuous”. Questo tempo infatti si può utilizzare sia per quando parli di cosa stai facendo in quel momento sia quando parli dei tuoi piani futuri.

Rivediamo insieme come formare il “present continuous”:

PRESENT CONTINUOUS.png

Altri esempi:

The company is losing money so we are considering a restructure.

John and Paula are having a discussion.

Are you meeting Joshua tomorrow?

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!


Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: le date

ENGLISH GRAMMAR TIPS: le date

In inglese esistono due modi differenti per dire e scrivere le date. Si utilizzano i numeri accanto al mese per indicare la data di cui si sta parlando.

In Gran Bretagna si usano i numeri ordinali per dire o scrivere le date:

  • My birthday is on January the 1st. (January the first)

  • Your appointment is on the 10th of June. (the tenth of June)

Negli Stati Uniti invece spesso si indicano le date scrivendo il numero cardinale e dicendo quello ordinale:

  • My birthday is on January 1. (January first)

  • Your appointment is on June 10 (June tenth)

Per indicare la data di nascita di qualcuno si utilizza “was born”:

  • Tom was born in 1958. (Nineteen fifty-eight)

  • I was born in 1975. (Nineteen seventy-five)

Puoi invece utilizzare “ago” per dire quanti anni fa è successo qualcosa:

  • I met Julian 10 year ago.

  • I got married 20 years ago.

Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



BUSINESS ENGLISH PILLS: Richieste e regole

BUSINESS ENGLISH PILLS: Richieste e regole

Se sul posto di lavoro hai necessità di parlare delle regole da seguire puoi usare “CAN” e “HAVE TO”.

Se invece devi chiedere ai colleghi di aiutarti a risolvere problemi in modo cortese puoi utilizzare “could”.

  • Utilizza “CAN” per dare il permesso a qualcuno di fare qualcosa:

You can have your break at 10 am.

  • Utilizza invece “CAN’T” per dire a qualcuno che non è consentito fare qualcosa:

You can’t wear flip-flops to work

  • Utilizza “HAVE TO” per esprimere l’obbligo di fare qualcosa.

    If you hear the fire alarm you have to leave the building immediately.

  • Utilizza infine “DON’T HAVE TO” per dire che qualcosa non è necessario.

    You don’t have to wear a suit and a time to work.

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!

Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Intenzioni e programmi

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Intenzioni e programmi

In inglese per parlare di quello che vorresti fare in futuro puoi utilizzare "going to”.

Lo puoi usare per parlare di programmi specifici o per dire dove e quando andrai a fare qualcosa.

La costruzione è molto semplice e puoi seguire questo schema:

Testo segnaposto (3).png

Altri esempi:

We’re going to buy a new car.

Giorgia is going to learn how to scuba dive next summer.

John is going to travel to NYC in May.

Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



Intervista al nostro studente Alessandro (Controllo Qualità)

Intervista al nostro studente Alessandro (Controllo Qualità)

Oggi conosciamo il nostro studente Alessandro, titolare e responsabile commerciale di Controllo Qualità srl.


D: Ciao Alessandro. Raccontaci un po' di te. Di cosa ti occupi nella vita?
R: Sono titolare e responsabile commerciale di Controllo Qualità srl, azienda che si occupa di rilievo dimensionali conto terzi e di Additive Manufacturing. (http://www.controlloqualita.net/quality/Viewer)

D: Cosa ti ha spinto ad iscriverti ad un corso di inglese presso 4You Language School? 
R: La necessità sempre crescente di confrontarmi con clienti esteri, di poter esprimere concetti con lo stesso linguaggio dell’interlocutore.

D: Ti è piaciuto il corso che abbiamo creato per te? E soprattutto hai riscontrato dei benefici oggettivi? 
R: Il corso è stato personalizzato molto bene in base alle mie esigenze. I benefici oggettivi sono stati immediati, appena terminato il corso sono stato in fiera ad Hannover per una settimana e sono riuscito a confrontarmi con clienti e collaboratori in autonomia.

D: Credi che per gli imprenditori come te sia importante oggigiorno parlare la lingua inglese? 
R: Credo che sia fondamentale, non solo per me ma anche per i miei collaboratori.

D: Dove hai intenzione di portare la tua azienda nei prossimi anni? 
R: L’azienda è un essere vivente che deve essere in grado di plasmarsi in funzione del cambiamento dei mercati e delle esigenze dei clienti, Controllo Qualità Srl è un’azienda che sta camminando a fianco dei propri clienti e che si sta affacciando al mercato estero grazie ad una importante joint venture con Vmech.

D: Consiglieresti ai tuoi colleghi o amici un corso con 4You? 
R: Non solo ti rispondo di sì. Ma l’ho già fatto. Perchè? Come voi siamo un’azienda di servizi e il vostro è quello che diamo anche noi. Un servizio professionale dedicato al cliente con risultati certi e una consulenza iniziale volta a centrare gli obiettivi.

Grazie mille Alessandro e in bocca al lupo per tutto!

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Come esprimere rimpianti su un fatto passato

ENGLISH GRAMMAR TIPS: Come esprimere rimpianti su un fatto passato

Quante volte ti sarà capitato di dover esprimere in inglese il fatto di rimpiangere qualche errore passato.

Per parlare di errori passati puoi utilizzare “should have “ oppure “ought to have”. Hanno entrambi lo stesso significato.

Puoi usarli entrambi per esprimere rimpianti su un fatto passato che non è avvenuto.

“Should have” è più comune di “ought to have” e suona un po’ più informale.

Di seguito alcuni esempi per utilizzarli al meglio:

  • This bill is so big. I should have/ought to have used less water.

  • Factories should have reduced pollution in accordance with environmental agreements.

  • I ought to have gone to bed earlier last night. I’m feeling really exhausted right now.

Hai dubbi o domande su questa regola? Chiedi nei commenti e sarò felice di aiutarti!

Al prossimo grammar tips!

VUOI RICEVERE MINI LEZIONI DI INGLESE GRATIS OGNI SETTIMANA?



Come preparare una presentazione efficace in inglese..e non solo

Come preparare una presentazione efficace in inglese..e non solo

Se ti viene chiesto di preparare una presentazione potrebbe essere un’ottima occasione per mettere in mostra le tue abilità ma presta attenzione perchè potrebbe anche trattarsi di un’arma a doppio taglio se non ti prepari come si deve.

Vorrei quindi darti alcuni consigli utili per preparare una presentazione efficace in lingua ma non solo.

Innanzitutto prepara una lista in ordine di importanza degli obiettivi che vuoi raggiungere con la tua presentazione. Questo ti aiuterà ad ottimizzare i tempi e gli argomenti da affrontare.

E’ altresì molto importante regolare il tono della presentazione. Ti consiglio di non essere troppo confidenziale o gesticolare molto. Cerca di apparire rilassato/a, ben preparato/a e professionale.

Dai tempo a fine presentazione per domande e risposte. Se parlerai davanti ad un piccolo gruppo cerca il contatto visivo con ogni persona per alcuni istanti durante il tuo discorso, ti aiuterà a mantenere vivo il loro interesse. Cerca di non guardare troppo i tuoi materiali o appunti.

Parla con un volume leggermente più alto ed un po’ più lentamente di quello che faresti durante un dialogo con un amico.

Un ottimo modo per mettere in pratica questi semplici consigli è quello di provare a ripetere un presentatore di telegiornale. Questo ti aiuterà moltissimo ad imparare il giusto ritmo e tono.

Ultimo consiglio prova a variare il volume ed il tono della voce durante il discorso. Un tono monotono potrebbe fare addormentare la platea!

Piaciuto questo consiglio?

Se si condividilo e seguici sui nostri social!

BUSINESS ENGLISH PILLS: Come esprimere opinioni

BUSINESS ENGLISH PILLS: Come esprimere opinioni

Se durante una riunione con colleghi o clienti stranieri hai necessità di interrompere qualcuno e non vuoi essere scortese puoi utilizzare diversi modi per esprimere la tua opinione in modo educato.

Di seguito alcuni esempi:

  • Sorry to interrupt, but…

  • Could I just say….?

  • Excuse me, but….

  • I’m sorry, but…

  • If I could just come in here…

E’ anche molto importante sapere presentare la propria opinione in modo rispettoso ed è buona educazione chiedere l’opinione altrui. Possiamo farlo così:

In my opinion we need to change this report. What do you think?

Di seguito ti darò altre idee su come poter scambiare opinioni:

I can see your point but…

What do you think about doing this?

What do you think about this idea?

I’m not sure I agree. I think…How about you?

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!

Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!

BUSINESS ENGLISH PILLS: Descrivere il proprio lavoro

BUSINESS ENGLISH PILLS: Descrivere il proprio lavoro

Oggi vorrei parlarti di come utilizzare gli aggettivi che terminano in -ING e in -ED quando vuoi descrivere qualcosa, come ad esempio, il tuo lavoro.

In inglese, solitamente, gli aggettivi che terminano in -ING descrivono l’effetto provocato da qualcosa.

Gli aggettivi che invece terminano in -ED descrivono invece come ne risente il soggetto.

Alcuni esempi:

Her job is very tiring.

She is always really tired.

The meeting was boring.

They were bored.

Se vuoi puoi fare alcuni esempi nei commenti e ci darò un’occhiata!

Piaciuta questa “Business English Pill”?

Condividila e seguimi sulla mia pagina Facebook!